Un pizzico di golosità nella città dei Due Mondi

76
Dolci d'Italia Damiano Carrara
@dolciditalia

Camminare per le vie del centro storico di Spoleto lo scorso weekend è stato strabiliante!

La città era gremita di gente come non mai e da spoletina ne sono rimasta stupefatta, non avendo mai visto così tante persone per le vie della mia Spoleto. Tutti erano  incuriositi dai Dolci d’Italia. La manifestazione è durata tre giorni, dal primo al 3 novembre, e non si è fatta certo scoraggiare dal mal tempo.

Dolci d'Italia
@dolciditalia

Il presidente di Epta srl Aldo Amoni, che ha organizzato la manifestazione, ha risposto a qualche nostra curiosità e ora scopriamo insieme a lui Dolci d’Italia!

L’idea di creare un evento comprensivo dei dolci italiani, da Nord a Sud, “nasce all’interno di Confcommercio sulla scia dei grandi risultati del festival dei Primi d’Italia, arrivato ormai alla XXI edizione e nato per aiutare il territorio di Foligno dopo il terremoto del 1997. Dolci d’Italia nasce per promuovere il territorio dello Spoletino e della Valnerina e per portare all’attenzione dei tanti turisti che amano queste terre la tradizione dolciaria italiana, ricchissima e incredibilmente varia”. Dolci d’Italia ha saputo conquistare sin da subito il cuore e il palato di ogni partecipante. Per il momento non sono previsti altri eventi organizzati dall’Epta Srl nella città di Spoleto per questo 2019, ma senza svelare nulla il Presidente assicura che “ci sono diverse idee per il futuro”.
Chissà cosa accadrà?

Dolci d'Italia
@dolciditalia

L’Epta Confcommercio Umbria è una società composta esclusivamente da umbri.
Spoleto è stata scelta perché è “una splendida città, già teatro dell’importantissimo Festival dei Due Mondi”, e su impulso dello stesso presidente di Confcommercio Spoleto, che voleva un nuovo grande evento per la città e per i suoi commercianti.

Il festival si è svolto principalmente nel chiostro di San Nicolò e nelle piazze del centro storico, in cui è stato possibile trovare anche degli stand di street food per fare una piccola tappa ristorativa. Non era l’unico evento in città in quei giorni (Mostra Mercato Funghi ed Erbe Spontanee organizzata dalla Pro Loco di Spoleto) per cui gli organizzatori non avevano tutte le aree a loro disposizione, nonostante ciò hanno sfruttato sapientemente gli spazi a loro affidati.

Fave di Cacao-Perugina
@dolciditalia

Curiosità e scoperta sono state le parole chiave di questo evento, che ha permesso una visione a 360 gradi del patrimonio dolciario italiano. La manifestazione è stata composta da stand gastronomici, cooking show con importanti pasticceri come Damiano Carrara, il vegan pastry Emanuele di Biase, nonché il noto gelatiere spoletino Alessandro Crispini, che ha tenuto un cooking show dalle Alpi all’Etna passando per gli Appennini. Non solo dolci ma anche musica e intrattenimento con Dolcenera sabato 2 novembre al Teatro Caio Melisso. Non è mancata l’attenzione ai più piccoli ai quali sono stati dedicati tre incontri in cui hanno potuto letteralmente mettere le mani in pasta.

Sono curiosa, come spero lo siate voi, nello scoprire quali eventi futuri toccheranno la nostra cara Umbria, non resta altro che seguire il Mug per rimanere sempre aggiornati.

Valentina Proietti