Umbria autentica: vacanze a chilometri zero

485

“Ci sono molti aspetti interessanti che caratterizzano l’Umbria, ma ciò che li lega è il modo di vivere della sua gente”.

Nel dicembre del 2014 Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi contemporanei, descrive così la nostra regione, con tanti luoghi visitati che difficilmente riuscirebbe a dimenticare.
Uno sguardo attento e pieno di meraviglia il suo, spesso mancante negli occhi di chi in questa regione ci vive da sempre. Eppure non basterebbe un giorno intero per elencare ciò che di incredibile ha da offrire questa terra.

Il Covid-19 ha totalmente cambiato le nostre vite, ha stravolto le nostre quotidianità, mettendo in dubbio le poche certezze che avevamo. Non staremo qui ad indagare sugli effetti che inevitabilmente ha avuto sull’economia, sul turismo e più in generale sulla vita di questa regione, ma proveremo a tirarne fuori ciò che di buono ha da offrire: l’opportunità di scoprire meraviglie a pochi chilometri di distanza.

Per viaggiare non è necessario prendere un volo o imbarcarsi su una nave da crociera e ritrovarsi dall’altra parte del mondo. Basterebbe organizzarsi con i propri amici, preparare un pranzo al sacco e salire in macchina verso città, luoghi e storie ancora sconosciute, ma altrettanto vicine a noi. E la pandemia in questo può aver dato una mano, perché quel
“prima o poi” può diventare finalmente un “ora”.

Proviamo a vedere le cose da un punto di vista diverso e a prendere consapevolezza delle bellezze che ci circondano, delle tante storie che ancora non conosciamo, dei molteplici ricordi che luoghi così vicini a noi potrebbero regalarci.

È per questo che noi ragazzi del Mug abbiamo deciso di regalare una rubrica alla nostra Umbria, una terra che ha bisogno di essere valorizzata per tutto quello che ha da offrire. In Umbria autentica: vacanze a chilometri zero proveremo a raccontarvi una Umbria un po’ diversa dal solito, una terra che nasconde tesori ancora poco conosciuti, con la speranza che possano diventare spunti per le vostre mete turistiche di questa estate. Vi porteremo in una Umbria autentica, che vi farà riscoprire il piacere di vivere in questa regione.
Perciò preparatevi, Google Maps alla mano, perché le nostre vacanze umbre a chilometri zero stanno per iniziare.

-Prima puntata: Giro dei condotti di Spoleto, giovedì 4 giugno 2020

Eleonora Proietti Costa