Palestre chiuse? Niente paura, ci sono i corsi a distanza

726
fotobulls

La nuova palestra di Deruta, la Bull’s Academy, si aspettava di festeggiare i due anni
dall’apertura sicuramente in maniera diversa. Infatti lo scorso 6 marzo era il secondo
anniversario ma due giorni dopo il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo
decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DCPM). Con quel provvedimento
ha chiuso quindi tutti i centri di aggregazione, comprese le palestre, fino al 3 aprile
per l’emergenza Coronavirus.

I quattro soci, Mattia Chiucchiù, Angelo Caldarelli, Giacomo Baldelli e Paolo
Scatoloni, non si sono dati per vinti e hanno avuto una magnifica e particolare idea
per far rimanere i propri clienti allenati fino alla prossima riapertura: corsi online
tramite videochiamate (o dirette social) oppure schede con gli esercizi da fare
tranquillamente a casa senza l’utilizzo di pesi. Tutto questo nella pagina Facebook della palestra, e il necessario è solo un tappetino e tanta forza di volontà.

foto bulls2

“Tutto è nato da un nostro cliente che nel gruppo Whatsapp della Bull’s Academy ha
detto: ma perché non facciamo sessioni di allenamento tramite videoconferenze?
L’idea mi ha fin da subito stuzzicato e mi sono messo all’opera per la riuscita di
questa bella proposta. Grazie a Marco Schiavoni (che per la cronaca sarebbe chi
scrive, e cioè io, ndr) che con la tecnologia è più avanti di me ieri abbiamo realizzato
nel prato condominiale dietro casa mia la prima videolezione del corso di Crossfit
Workout Toro S facendo una diretta sul profilo Facebook della palestra”.

Ma questo non è l’unico corso che non ha abbandonato i propri clienti durante
questo periodo di palestre chiuse per l’emergenza coronavirus. Infatti in questi giorni
sull’idea di Paolo Scatoloni si sono adeguati anche Denny Montero con il corso di
“Denny Workout”, Ivana Macellari con “Ivanity Total Body”, Giacomo Baldelli nel
suo”Functional Training” e Evel Zingone con lo yoga.

Ivana Macellari su Facebook, come Paolo Scatoloni, ha fatto la diretta del suo corso
direttamente da casa mentre Denny e Giacomo hanno proposto schede con degli
esercizi a corpo libero. E infine la sera un po’ di relax con Evel Zingone, che
direttamente dalla terrazza della sua abitazione ha illustrato rilassanti esercizi di
Yoga.

fotobulls3

fotobulls4

 

 

 

 

 

 

“Questa idea di continuare ad allenarci anche con palestre e parchi chiusi fa parte di
uno dei miei motti: chi si ferma è perduto. Ma al di là di questo è un modo, oltre che
per allenarci in modo diverso, soprattutto per staccare la spina per un’ora o due al
giorno dalla noia e [e/o in un articolo meglio non usarlo] dalla preoccupazione di
questo delicato periodo che speriamo in breve tempo sia solo un lontano ricordo in
attesa tornare ad allenarci come prima tutti insieme”, ci dice speranzoso sempre
Paolo.

Quindi incrociamo tutti le dita e speriamo che questo brutto periodo passi in fretta e
per adesso, come ci dice il nostro capo del governo Giuseppe Conte, “Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci più forte domani”.

Marco Schiavoni