Eyes Wide Paradise

2342
L'inizio del nostro viaggio all'interno del Paradise Sexy Shop!

Stanley kubrick nel 1999 girò il suo ultimo film Eyes Wide Shut. In una scena, ambientata in una casa privata, uomini e donne in maschera si abbandonano alla lussuria più sfrenata. Il regista, per questo passaggio, si è in parte ispirato a una festa organizzata da Cesare Borgia, in Vaticano, alla presenza della sorella Lucrezia Borgia e del padre papa
Alessandro VI. Al Paradise Sexy shop di San Sisto abbiamo trovato delle maschere simili a quelle indossate nel film.

Come Kubrick si ispirò alle feste del Borgia, noi con meno talento e luci totalmente diverse ci siamo ispirati al mistero sensuale in cui è avvolta la sua pellicola. Siamo entrati, abbiamo chiuso gli occhi ed è iniziato il nostro viaggio sensoriale. Dietro grandi e colorate maschere, abbiamo sperimentato un percorso attraverso aromi e luci, le sensazioni provate ci hanno portato a conoscere meglio la parte più selvaggia dell’essere umano. La scoperta del
proprio io, quello originario, quello primitivo si può trovare nel Paradise Sexy Shop partendo dal gioco; giocare a essere un’altra persona, giocare a immaginare, giocare e fotografare.

Testo e foto di Alessandro Biti, Federica Magro e Andrea Muñoz