Crowfunding

Che cos’è il crowdfunding?

459
Funding word cloud concept

Il crowdfunding è, tra le forme di finanziamento di progetti imprenditoriali e creativi, una delle più diffuse ed efficaci. Il termine crowdfunding, dall’inglese crowd, folla, e funding, finanziamento, è un processo collaborativo di finanziamento collettivo tramite il quale un gruppo di persone mette in comune il proprio denaro per sostenere un progetto industriale creativo. Si tratta, dunque, di una pratica di microfinanziameto dal basso, che mobilita risorse umane ed economiche e che trae origine dal crwdsourcing, ossia lo sviluppo collettivo di un prodotto.

Secondo il Framework for European Crowdfunding, «l’ascesa del crowdfunding negli ultimi dieci anni deriva dal proliferare e dall’affermarsi di applicazioni web e di servizi mobile, condizioni che consentono a imprenditori, imprese e creativi di ogni genere di poter dialogare per ottenere idee, raccogliere soldi e sollecitare input sul prodotto o servizio che hanno intenzione di proporre».

In Europa il crowdfunding riguarda ogni anno circa mezzo milione di progetti che altrimenti non riceverebbero mai i fondi per vedere la luce. Nel 2013 in Europa sono stati raccolti fondi pari a circa un miliardo di euro. Si stima che entro il 2020, grazie al crowdfunding, che trova tutti gli elementi per poter sprigionare al meglio le sue potenzialità nel web 2.0, si possano mobilitare milioni di miliardi di euro.

Le iniziative e i progetti per i quali si riccorre al crowdfunding come forma di finanziamento collettivo, possono essere campagne autonome, sviluppate per sostenere cause o progetti singoli, oppure possono fare ricorso alle sempre più numerose piattaforme che offrono una struttura di base, spesso con servizi accessori a pagamento. Un esempio notevole dei risultati che si possono ottenere attraverso una buona campagna di crowdfunding è rappresentato da Barack Obama, che ha finanziato una parte consistente della sua prima campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti con i soldi donati dai suoi elettori, primi portatori di interesse per la riuscita del progetto.

Un esempio tutto europeo di iniziativa autonoma di crowdfunding è la campagna con la quale il museo parigino del Louvre ha raccolto 1 milione di euro attraverso attraverso donazioni via web, per procedere all’acquisto del capolavoro rinascimentale Le tre grazie di Cranach da un collezionista privato.

In Italia, la campagna di crowdfunding che ha raccolto più adesioni è stata quella per la ricostruzione della Città della Scienza, il polo scientifico di Napoli distrutto da un incendio doloso a marzo 2013, che ha raccolto oltre un milione di euro.