Come fare network

378

Per fare network non è importante quello che conosci ma chi, conosci. Nella società iperconnessa di oggi i tuoi talenti, le tue abilità e tutta l’esperienza del mondo, non ti porteranno lontano senza i giusti contatti. Per fare in modo che tu possa realizzarti, dovrai affidarti alla risorsa più grande che esista: i contatti!

1 Dimentica gli stereotipi. Se stai leggendo questo articolo, è probabile che tu già sappia quanto sia importante fare network, ma per qualche ragione hai finora evitato di farlo.

  • Fare network, cioè costituire o entrare a far parte di una solida rete di contatti, può sembrare qualcosa di losco o pretenzioso. Se questo è quello che pensi, probabilmente è perché hai ragione. Ci sarà sempre qualcuno che giudicherà male il fare network, così come ci sarà qualcun altro che utilizzerà la rete di contatti per portare avanti interessi oscuri o anche criminali. Allo stesso tempo, però, ci saranno ancora più persone intenzionate a fare il bene della società traendo da ciò un’equa ricompensa. Speriamo che questo sia il tuo caso. Tra i due estremi, poi, ci sono così tante sfumature che sarebbe impossibile elencarle tutte. Fare network è un’attività, come molte altre, che migliora con la pratica e l’esperienza. Prima o poi ti imbatterai in persone con le quali, per un motivo o per l’altro, preferiresti non avere a che fare. Col tempo, imparerai a selezionare i contatti migliori e a evitare brutte sorprese!
  • Forse pensi di essere troppo timido o riservato per fare network. Costruire una rete di contatti non richiede doti diverse da quelle che hai. Attraverso i social, puoi facilmente trovare persone o professionisti che condividono i tuoi interessi o svolgono attività simili o complementari alla tua. Inoltre, ti aiuterà sapere che le persone timide o riservate sono più inclini delle altre ad approfondire gli argomenti o gli affari ai quali tengono.
  • Fare network richiede tempo e impegno. Vero. Può essere estenuante, ma qual è il problema? Pensa a quanto è frustrante e improduttivo avere le tue capacità e non poterle esprimere. Fare network è un investimento che non puoi permetterti di ignorare. La buona notizia è che quando ci avrai preso la mano, non ti verrà più voglia di smettere!

2 Cura i tuoi social. Se non ami i convenevoli e le chiacchiere spicciole, questa sarà la parte che ti costerà più fatica. Il segreto è avere empatia, e la buona notizia è che è una dote che si può acquisire e migliorare col tempo.

  • Cura i contatti che già hai. Risentire vecchi compagni e approfondire la conoscenza degli amici di amici è sempre un buon esercizio e ti sarà molto d’aiuto, perché avrai a che fare con persone che non conosci senza però sentirti un completo estraneo.

 

  • Iscriviti a gruppi che perseguono interessi simili ai tuoi, segui attività e personaggi che per te hanno un significato. I forum sono un po’ datati e le mailing list alquanto impersonali. Attraverso i gruppi e le pagine aperte, invece, entrerai in contatto con tante persone che potresti contattare per eventi o presentazioni, o anche solo per passare del tempo con persone che condividono le tue passioni.
  • Frequenta meeting e conferenze legate al tuo lavoro. Assicurati di avere una buona scorta di biglietti da visita. Chiedi alle persone che incontri il loro biglietto e, quando potrai farlo con discrezione, appunta sul retro qualche dettaglio che ti aiuti a ricordarti di ciascuno.

3 Individua chi conosce chi. Quando conosci qualcuno, chiedi sempre di cosa si occupi e quali interessi abbia. Se la conversazione lo consente, informati anche sul suo partner o i suoi familiari, perché non si sa mai chi possa tornarti utile. Offri sempre le stesse informazioni che ricevi.

Ti accorgerai che alcune persone sono più brave di te a fare network. Assicurati di averli nella tua rete di contatti e, in caso di bisogno, chiedi il loro aiuto: gli estroversi amano ricevere la tua attenzione.

4 Sii generoso. Stai cercando di costituire una rete di contatti che ti possa essere utile, giusto? Un buon modo per dare solidità al tuo network è dare una mano agli altri, dimostrando così il valore che può avere una buona rete. Non si tratta solo di lavoro: alle volte basta saper ascoltare, sorridere, offrire un gesto cortese.

5 Sii presente. Tieni vivi i contatti. Non farti vivo solo quando hai bisogno di qualcosa. Condividi informazioni, articoli, video. Informati sulle novità della tua rete, mostra interesse e partecipazione. Ricordati di fare gli auguri per le feste e i compleanni. Fai in modo che il tuo network vada oltre il lavoro, anche se solo di poco. Sii discreto, non invadente. Vedrai che il tuo interesse sarà notato e ricambiato.

Quando avrai bisogno di aiuto, non esitare a chiedere. Quando lo riceverai, ringrazia sempre ma non chiedere scusa (a meno che ti sia comportato male).

6 Per concludere, fare network è più semplice di quanto sembri. Sono sufficienti costanza e buona volontà. Spesso ciò che rovina una rete di contatti è l’incostanza.

All’inizio procedi con calma. Non strafare e dedica all’attività di fare network una parte del tuo tempo libero. Col passare del tempo potrai decidere di aumentare o diminuire il tuo impegno in base ai risultati che otterrai. Sii disponibile, accogliente, inclusivo.

Utilizza tutti gli strumenti che Internet ti mette a disposizione e creerai in poco tempo un network enorme.

7 Un avvertimento. Guardati dai parassiti: approfitteranno della tua generosità senza darti nulla in cambio. La brutta notizia è che spesso, prima di riconoscerli, cadrai nei loro tranelli. La buona, anzi, ottima notizia, è che un buon network tende a escluderli e a proteggere i propri membri dalle loro malefatte. E comunque, anche quando avrai a che fare con uno di essi e dovrai sottrarti a un impegno o rifiutare un favore, fallo con tutta la cortesia di cui sei capace. Fai in modo che di te si possa solo parlare bene!